Tel. 3896132590 – 3666807316                  Via Notaio Policardo, 10 Pantelleria, PT

    Posti da visitare

    Scegliere di venire a Pantelleria, significa immergersi nella natura circostante, pertanto si trova la riserva naturale che e un ampio lago denominato “lo specchio di Venere”. In oltre l’isola conserva numerosi resti monumentali della sua storia antica. I più importanti ed esclusivi sono quelli che compongono l’area di Mursìa e Cimillia, ovvero l’abitato capannicolo dell’età del Bronzo, con un monumentale muro di fortificazione, e la relativa necropoli dei sesi.

    Numerose sono anche le testimonianze dell’antica Cossyra, visibili sulle collinette di San Marco e Santa Teresa. Nel 2003 sono state rinvenute tre teste di statue romane risalenti al I secolo d. C.. Sull’isola non vi sono edifici storici di particolare pregio, anche a causa della radicale distruzione del suo capoluogo avvenuta durante i bombardamenti anglo-americani. L’unica eccezione è il castello detto Barbacane, un severo maniero di aspetto rinascimentale formato da un corpo a pianta irregolarmente quadrangolare con corte interna, cui si unisce una torre quadrata che in origine doveva essere separata.

    Sull’isola vi sono numerose chiesette, quasi sempre costruite con il medesimo aspetto dei caratteristici dammusi locali, che rappresentano la vera specialità architettonica di Pantelleria. Le principali opere d’arte di arredo mobile si trovano nel Santuario della Margana, dove è possibile ammirare un pregevole crocifisso ligneo di scuola siciliana e una icona di aspetto bizantino, ma più volte ridipinta, raffigurante la Vergine che allatta il Bambino. Si può considerare un capolavoro dell’architettura moderna, per tanti aspetti unico nel suo genere, il gigantesco hangar sotterraneo di Pierluigi Nervi, ancora oggi usato per scopi militari.

    Pantelleria é la più grande delle isole satelliti della Sicilia, con una superficie di 83 km² ed è anche la più occidentale. Si trova a 120 chilometri dalla Sicilia e a 70 dalla costa tunisina. Il suo territorio è di origine vulcanica. Presenta molti fenomeni di vulcanesimo secondario, prevalentemente acque calde e fumi che dimostrano il persistere dell’attività del vulcano. Pantelleria isola venere house

    L’ultima eruzione è avvenuta, nel 1891, sul pendio nordoccidentale nella parte sommersa. Il livello massimo del rilievo detto Montagna Grande è di 836 metri sul livello del mare. Pur non essendo il punto più meridionale d’Italia, primato che appartiene a Lampedusa e dalla quale la distingue anche il fatto di essere geograficamente in Europa, è comunque il territorio dello Stato più vicino all’Africa, dalla quale la separano solo 70 km (Capo Bon in Tunisia è solitamente visibile ad occhio nudo dall’isola).

    Scopri L'Isola

    Pantelleria è un centro di benessere naturale dove è possibile fare saune e fanghi termali a stretto contatto con la natura.

    CALA GADIR

    Antico borgo marinaro. Principale attrazione è l’acqua termale, zona frequentata tutto l’anno in quanto ci sono delle vasche al livello del mare, ricavate in punti di affioro narurale. L’acqua della sorgente e ricca di Sali minerali infatti viene usata per curare artrosi e reumatismi. Sulle pareti delle vasche cresce un alga che viene utilizzata per curare sinusiti, raffreddori e piccoli problemi alle vie respiratorie.

    GROTTA DI SATARIA

    Conosciuta si dall’antichità per le sue acque termali. L’acqua calda che raggiunge i 40°, viene fatta confluire in apposite vasche, due all’interno della grotta e una più grande all’esterno e comunicante con il mare.

    Scopri Le Terme di Pantelleria

    A Pantelleria spiagge di sabbia non si trovano perché è un isola di origine vulcanica infatti sono presenti numerose discese a mare rocciose ma non per questo scomode. Ci sono zone dove troverete bassi fondali e scogli lisci così da permettere ad anziani e bambini, una facile discesa e risalita dall’acqua.località08 venere house

    L’isola offre moltissima calette, baie e grotte raggiungibili dalla terra ferma ed alcune invece solamente dal mare. Infatti la prima cosa che viene consigliata ai turisti nel periodo estivo e sicuramente quello di fare il giro dell’isola dove si può ammirare posti nascosti dove l’uomo non è potuto arrivare.

    Scopri Altre Localita